Menu
  • Black4
  • Black3
  • Black1
  • Black2

Blackjack

Il gioco a carte più conosciuto nei Casinò è il Blackjack, giocato in tutto il mondo, che offre ai giocatori l’opportunità di mettere alla prova le proprie abilità e la strategia contro il Casinò.

Nel Casinò di Rodi, esistono tredici tavoli da Blackjack, con limiti di puntate che oscillano da un minimo di €15 ad un massimo di €5,000 per ogni mano di gioco. I giocatori possono raddoppiare su qualunque coppia di carte che non superi l’11, incluse le puntate “soft”, quando l’asso può valere 1 o 11, o anche procedere allo “split”. Infatti, i giocatori hanno la possibilità di splittare (dividere) una coppia per un massimo di tre mani, ad eccezione degli assi che possono essere splittati solo per due mani. Dividendo assi, si riceve solo una carta.

Lo scopo del gioco consiste nell’avvicinarsi il più possibile al punteggio di 21, sorpassando, però, allo stesso tempo, il punteggio del dealer, senza mai superare il 21.

Gli assi valgono 1 o 11, il Jack, la Regina ed il Re valgono 10, e tutte le altre carte contano con il valore indicato sulla carta stessa.

S’inizia il gioco piazzando una scommessa nell’apposita casella. Ognuno dei giocatori riceve due carte scoperte, mentre il dealer si tiene per sé una carta coperta. A questo punto, si può scegliere se “starsi” con le carte ricevute, oppure chiedere altre carte.

Se non si desidera richiedere altre carte, quando il dealer indica le vostre carte, si fa un movimento rapido con le mani, oppure si dice a voce ‘Mi sto” (Stand). Se, invece, si desiderano ulteriori carte dal mazzo, quando il dealer indica le vostre carte, si batte con la mano leggermente il tavolo, oppure si dice a voce ‘carta’ (Hit).

Appena tutti i giocatori hanno terminato questa procedura, allora resta il dealer che deve giocare per completare la mano. Il dealer è tenuto a tirare una carta se ha totalizzato 16, ma deve starsi se ha totalizzato 17. In seguito, confronta il suo punteggio totale con quello di ogni giocatore della mano. Le poste vincenti sono pagate per intero, mentre quelle perdenti saranno rimosse senza vincite o perdite.

Un asso abbinato ad una carta con valore di 10, distribuite per prime, danno il ‘Blackjack’, e sono pagate 3:2.

RADDOPPIO (DOUBLING)

Se il totale delle prime due carte distribuire si trova tra 2 ed 11, si può raddoppiare la posta. In questo caso si riceve una sola ulteriore carta nella mano.

DIVISIONE (SPLITTING)

Se le prime due carte ricevute hanno lo stesso valore, allora si può aggiungere una posta uguale alla prima e dividere (splittare) le carte, giocandole in due mani separate, indipendentemente l’una dall’altra. In ogni caso, sono valide tutte le regole per le nuove mani, inclusa la possibilità del raddoppio.

ASSICURAZIONE (INSURANCE)

Se la prima carta tirata dal dealer è un asso, allora si può scommettere contro la possibilità del dealer di riuscire a fare Blackjack. In questo caso, è necessario posizionare una puntata di valore pari almeno alla metà della puntata iniziale, nella casella del tavolo con la scritta ‘Insurance’. Se il dealer fa il Blackjack, la puntata dell’assicurazione è pagata 2 a 1. Se, invece, il dealer non riesce a fare Blackjack, allora la puntata dell’assicurazione è persa.

00:32 , 19 aprile 2012 Commenti disabilitati su Blackjack